Strumentista di Sala operatoria – Professione o Mestiere?


Ripensando al lavoro che faccio da ormai 25 anni, mi sono chiesto se esso sia l’esercizio di una professione, o solamente l’effettuazione di un mestiere come tanti.
Analizzo anzitutto quali sono le cose che caratterizzano il lavoro di uno strumentista:

  • lungo apprendistato non organizzato od organizzato localmente
  • nessuna preparazione specifica pre-lavorativa
  • enorme conoscenza delle tecniche chirurgiche di svariatissime specialità
  • conoscenza profonda delle variabili chirurgiche di ogni tipo di specialità
  • enorme conoscenza riguardante strumenti, presidi e materiale impiegato da ogni tipo di specialità chirurgica
  • conoscenza di varie personalità, desideri, capricci e abitudini di tutti i chirurghi
  • grande responsabilità civile e penale
  • grande resistenza fisica e psichica
  • grande capacità organizzativa e di interpretazione delle necessità estemporanee
  • grande adattabilità alle situazioni operative

Tutto quanto elencato viene affidato ad un infermiere che, nel corso del triennio universitario, non ha ricevuto nulla che potesse almeno semplificargli l’ingresso e l’integrazione in un ambiente complesso e difficile come la Sala Operatoria.
Solitamente l’infermiere strumentista va incontro ad una mole sconfinata di conoscenze e affinamenti tecnico-scientifici. Deve imparare moltissime cose e per tutta la sua carriera. Al limite deve conoscere più cose del chirurgo che assiste nell’intervento.
Solitamente l’infermiere strumentista non trova facile sostituzione, divenendo un elemento spesso cruciale per l’attività di sala operatoria e se desidera essere collocato in altri servizi/reparti, trova un muro di gomma contro il quale cozza inutilmente per anni. Eppure è un infermiere come un altro!
Se ne deduce che, volere o volare, lo strumentista è una figura di importanza centrale per l’attività chirurgica.
Rimanendo in tema di profilo professionale, lo strumentista italiano è si un infermiere, ma con una tale conoscenza di cose tecniche da allontanarsi decisamente dal normale profilo infermieristico. Per certi versi lo Strumentista non è più nemmeno un infermiere.

Vediamo ora che differenza c’è tra mestiere e professione.

Secondo il Dizionario della lingua italiana, un mestiere indica la competenza in uno specifico campo lavorativo.
La professione può definirsi tale se esistono delle specifiche condizioni, quali:

  • un corpus sistematico di conoscenze
  • rivestire funzioni centrali per la società
  • uno specifico profilo professionale e un albo o collegio professionale
  • un codice deontologico, per la trasparenza del proprio operato

Ne consegue che l’esercizio della professione richiede una adeguata preparazione, cultura scientifica e tecnica che donano, a loro volta, autonomia decisionale ed un elevato grado di responsabilità.

La professione può poi essere regolamentata o non regolamentata. Nel primo caso si riconoscono precise condizioni:

  • definizione del titolo di studio
  • effettuazione di tirocinio e praticantato
  • superamento di esami
  • iscrizione ad albo professionale

Nel secondo caso mancano queste peculiarità.

Si evince che la professione infermieristica è una professione regolamentata. Per estensione, lo strumentista è una professione regolamentata, ma con diversi punti di criticità.

  • lo strumentista non assiste il malato
  • lo strumentista ha conoscenze prettamente tecniche
  • lo strumentista non adempie alle principali funzioni sue proprie, che sono la prevenzione delle malattie, l’assistenza dei malati e dei disabili di tutte le età e l’educazione sanitaria.
  • lo strumentista ha una mole enorme di conoscenze, eppure non viene definito comunque un titolo od una qualifica che lo riguardi
  • lo strumentista non effettua in alcun caso un tirocinio od un praticantato che ne sancisca un livello base di preparazione
  • lo strumentista, pur con tutte le conoscenze acquisite, non in regime scolastico, non sostiene di fatto alcun tipo di valutazione

A diversità di altre nazioni, dove viene riconosciuta una figura ben definita dello strumentista, l’Italia, come in altri campi, continua a basarsi sulla filosofia dell’arrangiarsi. Si usano gli infermieri perché così gli si fa fare qualsiasi cosa, poi se la fanno bene o sono motivati, tanto meglio.
Come per altre realtà professionali, l’infermiere diventa un elastico da tirare al bisogno, senza mai conferirgli dignità professionale anche in mansioni specialistiche che, comunque, creano un bagaglio professionale di importanza cruciale e sul quale si basano tutte le realtà specialistiche.

Lo strumentista, secondo il mio modestissimo parere, è un mestiere nella professione, una entità non ben definita, un’altra figura senza volto e senza una vera e propria dignità

About these ads
Questa voce è stata pubblicata in Riflessioni, Sala Operatoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Strumentista di Sala operatoria – Professione o Mestiere?

  1. Antonio ha detto:

    Perfetto x tutto cio’ che hai detto..sono un infermiere ferrista libero professionista e lavoro anche i rsa come responsabile..bhe ti diro’ se cosi si puo’ dire io mi faccio pagare profumatamente ad ore se mi vogliono cone ferrista e credimi ho le mie soddisfazioni..iniziamo da professionisti cone me se si vogliono cambiare le cose x noi infermieri professionisti altrimenti non si va da nessuna parte..servono coalizioni e rumore x affermarsi cone ci spetta..senza noi gli ospedali sono bloccati..

  2. claudio ha detto:

    Lavoro in svizzera, sono un infermiere laureato in italia, esercito la professione di infermiere strumentista anche se non ho un titolo di studio che lo certifichi, come tutti gli strumentisti in Italia. Al contrario in svizzera esistono i TSO ( tecnico di sala operatoria), non sono infermieri, fanno una scuola di 3 anni che li prepara e ricevono un diploma,essi esercitano un mestiere, non hanno un albo e nemmeno un codice deontologico.
    http://www.lugano.ssmt.ch/tso-professione.htm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...