Dopo l’evento che ha portato il sito WikiLeaks agli onori delle cronache, molti tra i paesi civili e civilizzati, tra cui non figura l’italia, si sono interrogati sul diritto di cronaca e sul diritto alla libertà di informazione e alcuni di questi hanno rivisto le proprie leggi, in favore di una apertura ed un maggior consenso alla libertà di informazione ed alla completezza della stessa.

Sebbene ci siano stati attentati alla credibilità di Wikileaks e del suo fondatore Assange, quello che è emerso, è che quello che si è ritenuto per troppo tempo, un partner onesto e protettivo – gli Stati Uniti d’America – figura ora come il vero terrorista su questo disastrato pianeta.

Dopo la nuova pubblicazione di documenti segreti, a proposito del caso Abu Omar, in cui è coinvolto il nostro paesucolo e dove potrebbe configurarsi la complicità con uno stato criminale, nel rapimento, tortura e privazione dei diritti civili ai danni di un libero cittadino, si assiste al cambio di rotta della Germania, nel trattamento dei giornalisti che pubblicano contenuti segreti. Angela Merckel ed il suo ministro della Giustizia, hanno deliberato una modifica alla legge che riguarda i giornalisti, per cui i medesimi non solo hanno il diritto di pubblicare contenuti segreti, ma il dovere di farlo. Vengono depenalizzate le violazioni del segreto in ambito giornalistico, mentre rimangono aspre le norme che riguardano lo spionaggio.
In altri termini non è chi pubblica dati segreti, che va punito, ma chi se li è lasciati sfuggire.
In italia, in questo incivile paese, è il contrario!

La notizia della iniziativa tedesca è comparsa solo sui telegiornali non-RAI e non-Fininvest, insomma nessuno dei TG di Berlusconi ha dato la notizia; il che sembra decisamente grave, specie se si pensa al ramo “pubblico” dell’impero disinformativo di Mister B.
E’ almeno scandaloso che nessuno dei TG pubblici abbia passato questa notizia, è vergognoso.

WikiLeaks è patrocinato e sostenuto dal Partito Pirata, che garantisce che i contenuti di WikiLeaks siano sempre divulgati e tesoro di tutti. La libertà di essere informati sui veri scandali di questo mondo di ladri e assassini, deve venire a galla sempre e comunque.
Diffondete, per favore!

Annunci