Le amministrative svoltesi domenica e lunedì, con il valore che possono avere sul piano nazionale, hanno finalmente messo in evidenza un certo disagio di quel popolo di papponi/doppiogiochisti/intrallazzati che ha dato il voto al rifatto/ricattato.
Al di la del votare lui, che ha perso una bella carriola di voti, la gente che lo aveva votato e che sperava che l’uomo dell’improvvidenza risolvesse le loro malefatte, non si fida più non solo di lui, ma anche dei suoi scagnozzi, prima fra tutti quella Letizia che non porta letizia ai milanesi.
Forse la gente vede nei candidati centrodestri la personificazione del pericolo.

  • Pericolo atomico – Non va dimenticato che questo governo di imbelli, ha spinto sul nucleare istericamente. C’ha poi pensato il Giappone a farli desistere
  • Pericolo acqua privatizzata – Che non è ancora scampato, ma che è veramente un’argomento importante. Io non riesco ad immaginarmi la gestione privatizzata dell’acqua in italia. Credo che di tutte le tragedie che possono capitare a questa nazione, privatizzare l’acqua sia la catastrofe peggiore!
  • Pericolo guerre – Eggià perchè a forza di andare a far guerre fuori, ci si può ritrovare con una bella guerra dentro!
  • Pericolo mondezza – Ma non doveva essere tutto risolto? Beh, speriamo in un altro acquisto di una villa nel napoletano da parte del rifatto/ricattato
  • Pericolo povertà – Ancora poveri poveri non siamo, ma ci stiamo dando da fare
  • Pericolo puttane – intendo riferirmi alle puttane parlamentari. Le puttane da strada hanno comportamenti di certo più dignitosi
  • Pericolo criminalità – Non solo non è diminuita, è divenuta più feroce
  • Pericolo pensioni – Non tanto per quelle misere di gente che ha lavorato una vita, quanto per quelle d’oro dei parlamentari che dopo due anni di vita parlamentare, se ne escono pensionati a vita
  • Pericolo giovani – Che non hanno più futuro in italia.

Insomma una serie di pericoli a cui il nostro insano presidente ci ha esposti, mentre lui bada ai cazzi suoi!

Non illudiamoci, la cricca al governo, con il benestare degli imbecilli all’opposizione, saprà fare peggio di così e con il nostro avvallo!

Annunci