Il rifatto/ricattato, com’è noto, si levò dai coglioni di sua sponte e il libero popolo – gli italiani veri – vide che era cosa buona e giusta. Dopo 17 anni di puttanaio, è sembrata l’uscita di scena più docile.
Poi, il libero popolo, vide che il megapresidente conferì il mandato di formare un esecutivo tecnico – in grado di acciuffare per i capelli una nazione già estremunzionata – a tale Mario Monti. Il popolo vide che era cosa moderatamente e rassegnatamente giusta e buona.
Poi il popolo fu costretto a vedere che la vergognosa compagine politica, fatta di parlamentari corrotti e fancazzisti, era ancora li e concluse che era cosa non buona e per niente giusta.

Il popolo italiano vedrebbe di buon occhio che anche i vari papponi destro-centro-sinistri rassegnassero le proprie dimissioni dalla politica (meglio dall’italia, ma è chiedere troppo) e si auspicherebbe che se non lo facessero per proprio conto, che ci fosse qualcuno che li dimettesse.
E invece sono ancora li e non sappiamo ancora per quanto.

Io sono contento che il rifatto/ricattato si sia tolto dalle balle

per un po’…
perché spero che il popolo non creda che quello rinunci al volersi salvare dalla galera. Quello ha televisioni, giornali, soldi e soprattutto è appoggiato dalla mafia, quindi diciamo che se non può avere quello che vuole, ridurrà l’italia a un cumulo di macerie fisiche, materiali, morali e civiche.

Le dimissioni del rifatto/ricattato sono una minaccia per tutto il popolo italiano e non credo che ci sia molto da gioire. Monti non è un politico, non gliene frega nulla. E’ come quello della caldaia, che viene sistema la caldaia e se ne va. Se i padroni della caldaia litigano, non gliene frega nulla!

Quello che non viene mai in questa italia mafiosa è la forza delle idee, il rispetto delle regole, la politica forte e sana, lo spirito di popolo unito. Il rifatto/ricattato se n’è andato, ma il vuoto che ha lasciato rischia di essere ricolmato della solita feccia politica, economica e puzzolente.
La sinistra e tutti quelli che si dichiarano di sinistra, non ce la farà mai, non solo a governare questo paese, ma a trovare accordi persino tra gli stessi membri della coalizione. La storia è impietosa e ce lo ricorda.
Il rifatto/ricattato se n’è andato?
Siamo fottuti!

Annunci