Dopo la pubblicazione del mio libro “Strumentista di Sala Operatoria”, offerto al pubblico alla fine del 2011 e che ha riscosso un discreto successo di vendite, senza ricevere un commento di alcun tipo, sono in procinto di pubblicare la seconda edizione ed era tutto pronto, se non fosse che in una discussione su Facebook, mi è nata alla mente una idea molto interessante.
Anziché procedere alla stesura ed alla pubblicazione di un unico volume che contempli tutte le varie specialità chirurgiche, sarebbe interessante produrre una collana di “quaderni”, ognuno riguardante una particolare specialità.
A parte il quaderno con i concetti principali e di base, avrei pensato alle seguenti specialità:

  • Chirurgia Generale
  • Chirurgia Toracica
  • Cardiochirurgia
  • Ortopedia
  • Traumatologia
  • Oculistica
  • Ostetricia e Ginecologia
  • Neurochirurgia
  • Urologia
  • Chirurgia Vascolare
  • Chirurgia Pediatrica

L’idea comprende anche la parte anestesiologica con un quaderno a parte.
L’importante è che tutti i volumi di questa collana di libri per Strumentisti, abbia un formato unico ed avrei pensato al formato classico A4, in modo che sia possibile inserire delle immagini di grandezza adeguata. con margini a 2 cm, font con grazie per facilitare la lettura.
Per quanto riguarda la impaginazione, pubblicherò un mockup nei prossimi giorni.
I contenuti devono poter essere utili al consultatore, per cui direi che possono essere suddivisi in questo modo:

  1. Introduzione con accenni alla specialità trattata, storia, finalità
  2. Anatomia relativa alla specialità in argomento, con numerose immagini
  3. Strumentario impiegato
  4. Presidiato impiegato (protesi, bisturi armonici, garze, fili, lame, aghi ecc.)
  5. Posizioni del paziente iniziali e in corso di intervento, meccanismi o presidi di protezione e ancoraggio
  6. Descrizione dell’intervento e azioni dello strumentista
  7. Grado di difficoltà
  8. Annotazioni su aspetti particolari

La copertina di ogni quaderno sarà coerente con un aspetto grafico stabilito, con chiara identificazione della specialità in trattazione.

E’ quindi necessaria la vostra collaborazione, se credete alla utilità di questo progetto, scrivendo in questo blog, o in privato con e-mail a borgio3 at gmail dot com (sostituite at con la chiocciolina e dot con il punto).

Quello che conta è che chi produrrà un quaderno ne trarrà guadagno diretto. La pubblicazione dei quaderni avverrà grazie al servizio di pubblicazioni on demand Lulu.com, il che significa che l’autore non dovrà tenersi in casa un magazzino del suo prodotto, ma la stampa avverrà solo se richiesta, previo pagamento. L’autore potrà comprare le proprie copie al prezzo di costo e poi venderle a chi vuole al prezzo che vorrà, nel modo che riterrà più opportuno. Trattandosi di vendita casuale e non professionale, i rigori del fisco sono nulli.

Grazie a tutti per la collaborazione e spero che l’idea possa interessarvi 🙂

Annunci