Un anno particolare il 1982, almeno per me. Ero nel 20mo anno della mia vita ed avrei passato la maggior parte dell’anno, circa 10 mesi, svolgendo il servizio militare, presso la Marina Militare. Mi avrebbero aspettato 18 mesi di naja che, ora, ricordo con molta nostalgia e con un sorriso.
All’epoca lavoravo presso il Servizio di Anestesia e Rianimazione dell’Ospedale degli Infermi di Rimini. Mi giunse la cartolina precetto forse a gennaio ed entro il 25 febbraio sarei dovuto essere presso Maricentro Taranto per l’addestramento pre-destinazione.
Ricordo che mia madre mi spedì dal barbiere per farmi fare un “taglio militare” e fu una buona idea. Non dovetti subire la rasatura in caserma come toccò invece a tutti gli altri miei commilitoni.
Il treno che, da Rimini, ci avrebbe portati a Taranto, partiva a mezzanotte e sulla banchina della stazione salutai fratello, sorella, ganitori e fidanzata. Avevo il cuore gonfio di dolore a lasciarla li, per non sapere quando l’avrei rivista.
Dopo un viaggio interminabile giunsi a Taranto e iniziai la mia carriera militare come Marò infermiere.

Il 1982 fu l’anno dei Mondiali di Spagna, vinti proprio dall’Italia, l’anno della Guerra delle Falkland, l’anno della partecipazione pacifica dell’Italia alla Guerra in Libano, l’anno dell’uccisione del Generale dei Carabinieri Carlo Alberto Dalla Chiesa, l’uomo di ferro contro le Brigate Rosse.
La Guerra Fredda imperversava ancora e i due blocchi politico-militari si guardavano ancora in cagnesco. L’Europa brulicava di missili nucleari e le spese militari sostenute dalle superpotenze erano gigantesche.
La Germania era ancora divisa in due, quella Democratica ad Est e quella Federale a ovest. Il Muro faceva ancora paura e divideva non solo un popolo, ma l’Europa e il mondo.
Ecco quello che di saliente accadde in quell’anno.

  • L’azione eversiva continua. Nicola Simone, un agente della Digos, viene ferito gravemente dalle Brigate Rosse. Era il 6 gennaio, giorno dell’Epifania
  • 9 gennaio. Enrico Berlinguer, dopo aspre critiche verso la condotta dell’Unione Sovietica, vede riconosciuta la sua linea di diffidenza verso l’URSS, da parte del Comitato Centrale del Partito Comunista. Un forte segno di distacco ideologico.
  • Il Generale americano J. L. Dozer, rapito 40 giorni prima dalle BR, viene liberato da reparti speciali della Polizia italiana. Era il 28 gennaio
  • In osservanza degli accordi di Ginevra, che imponeva la limitazione bilaterale del dispiegamento di Euromissili balistici nucleari, l’Unione Sovietica dichiara che sospenderà il dispiegamento degi mostruosi SS 20. Alcuni governi di frontiera, però, indicheranno un parziale rispetto di questa intenzione.

    Sul pianeta Venere, il secondo pianeta del sistema solare, atterrano le due sonde sovietiche Venera 13 e 14, iniziando l’esplorazione di quell’infuocato pianeta. Non sapremo mai che cosa ne venne fuori. Eravamo a marzo.
  • A Brescia, in un clima di trepidazione e di tanta speranza, la Corte d’Assise dichiara assolti tutti gli imputati per la strage di Piazza della Loggia, avvenuta il 28 maggio del 1974. I famigliari delle vittime protesteranno e piangeranno ancora a lungo. Era il 2 marzo.
  • 5 marzo. Durante una rapina effettuata da un commando terroristico fascista, viene ucciso lo studente Alessandro Caravellani. In seguito a questo violento atto, viene arrestata la terrorista Francesca Mambro, compagna di Giusva Fioravanti
  • Tragedia della stupidità. Il treno dei tifosi che era partito da Bologna, dove si era svolta la partita Bologna-Roma, persa dalla Roma, vede alcuni tifosi romanisti appiccare il fuoco ad una carrozza, dove trova la morte un tredicenne, Andrea Vitone. Era il 21 marzo
  • 2 aprile. Sulle isole Malvinas, chiamate Falkland dagli inglesi che ne sono i proprietari, 20.000 soldati argentini procedono alla occupazione forzata. La lunga contesa sulla legittima proprietà delle isole, sfocia in una lotta armata.
    Il giorno seguente il governo britannico chiede il ritiro degli occupanti e procede all’invio di una portaerei, di due sommergibili e 20 navi da guerra.
  • Il governo italiano si dichiara favorevole all’embargo militare nei riguardi dell’Argentina. Poco più tardi l’embargo diverrà totale. Era l’8 aprile
  • Palermo 30 aprile. Il deputato Pio La Torre ed il suo autista vengono assassinati dai sicari della Mafia. Un prezzo pagato per la denuncia degli interessi mafiosi nella costruzione della base militare di Comiso.
  • Inizia la Guerra delle Falklands/Malvinas. Era il 2 maggio, ma durerà solo qualche settimana, con la sconfitta degli argentini che rinunciano a qualsiasi diritto sulle isole. Il Generale Galtieri viene accusato del fallimento dell’occupazione.
  • Il 6 giugno scoppia la grana Libanese. Le truppe israeliane invadono il Libano e occupano pressochè tutta la capitale Beirut.
  • A Roma le BR continuano la loro campagna di ammazzamenti a carico delle forze dell’ordine. Due agenti di polizia, Giuseppe Carretta e Franco Sammarco, vengono assassinati da un commando brigatista. Era l’8 giugno
  • Roberto Calvi, presidente del Banco Ambrosiano, probabilmente colluso con la P2, Sindona ed altri loschi affaristi, viene trovato impiccato sotto un ponte sul Tamigi a Londra. Le indagini dureranno molto a lungo per non approdare a nulla. Era il 18 giugno
  • 11 luglio. Allo stadio Bernabeu a Madrid, l’Italia batte la Germania Occidentale in una partita memorabile, conquistando il titolo di Campione del Mondo. Sandro Pertini, l’amato e l’indiscusso Presidente della Repubblica esulta come un ragazzo, assieme al Re Juan Carlos. Zoff, il capitano della Nazionale alza al cielo la Coppa Rimet. Una serata fenomenale per tutta l’Italia.
    Quella sera dovevo tornare in caserma e dopo la partita mio padre mi accompagnò alla stazione. Le strade si erano riempite di gente e un frastuono implacabile ci accompagnò per il breve tratto di strada. Ricordo che in stazione il macchinista della locomotrice entrò in stazione con la sirena a tutta birra e percorse l’intera banchina fischiando a dismisura. Un tripudio.
  • Alla Forza Multinazionale di Pace per la Guerra in Libano, partecipa anche l’Italia, che invia alcune navi per il supporto. Ricordo che a Taranto ci chiesero se volevamo partire volontari, ma io rifiutai. Forse sarei dovuto partire. Era il 19 agosto
  • Mentre si trovava in macchina con la moglie e l’agente di scorta, il Generale dei Carabinieri Carlo Alberto Dalla Chiesa, giunto a Palermo per combattere la Mafia dopo i grandi successi contro le BR, viene assassinato da un commando mafioso. Con lui muoiono la moglie e l’autista. Emanuele De Francesco ne prenderà il posto. Era il 3 settembre.
  • A Ginevra viene arrestato uno degli uomini più cinici, viscidi e potenti di tutta l’Italia di allora, Licio Gelli, capo della Loggia massonica P2. Era il 13 settembre
  • Ottobre. 400 corpi vengono riportati alla luce alle porte di Buenos Aires. Si tratta di una parte dei desaparecidos vittime del governo dittatoriale argentino.
    Viene commercializzato , da Philips e Sony, il Compact Disc o CD. E’ stata una delle rivoluzioni tecnologiche di maggior rilievo.
  • A Torino un commando delle BR assalta una banca. Nello scontro a fuoco che ne segue, rimangono vittime due guardie giurate. Era il 21 ottobre.
  • Novembre. L’alto prelato Paul Marcinkus, presidente dell’organizzazione malavitosa IOR (Istituto per le Opere Religiose) viene coinvolto nelle indagini per lo scandalo del Banco Ambrosiano il cui presidente viene suicidato a Londra.
    Tra Iran e Iraq la guerra si intensifica. Il controllo del Golfo Persico è la posta in gioco. Sostenuti dalle due superpotenze americana e sovietica, la guerra ha causato la morte di oltre 100.000 persone.
  • 10 novembre. Leonid Breznev muore. Era stato il presidente del PCUS e dell’Unione Sovietica dopo Nikita Cruscev ed aveva proseguito con pugno di ferro lo scontro tra i due blocchi, sebbene negli ultimi anni avesse dato qualche segno di distensione. Verrà sostituito da Jury Andropov che era stato capo del KGB.
  • In un ospedale di Salt Lake City viene impienatato in un uomo un cuore artificiale. L’intervento viene effettuato da William De Vries. E’ il 2 dicembre.

La questione della salvaguardia ambientale, porta alla conferenza “Ambiente 82” che cerca di indagare sull’origine delle piogge acide. A proposito della questione ecologista, viene scoperto il Buco nella fascia di Ozono intorno alla Terra.
Iniziano le trasmissioni di Italia1, ex Antenna Nord

Nel 1982 fecero successo questi brani musicali:

  1. Der Kommissar
  2. Paradise – Phoebe Cates
  3. Reality – Richard Sanderson
  4. Bravi ragazzi – Miguel Bosè
  5. Avrai – Claudio Baglion
  6. Il Ballo del qua qua – Romina Power
  7. Hard to say I’m sorry – Chicago
  8. Words – F.R. David
  9. Ebony and ivory – Paul McCartney & Stevie Wonder
  10. Masterpiece – Gazebo
  11. Non succederà più – Claudia Mori
  12. Felicità – Al Bano & Romina Power
  13. Just an illusion – Imagination
  14. Storie di tutti i giorni – Riccardo Fogli
  15. I won’t let you down – Ph.D.
  16. 5 o’clock in the morning – Village People
  17. Music and lights – Imagination
  18. Tanz Bambolina – Alberto Camerini
  19. Ballo ballo – Raffaella Carrà
  20. Celeste nostalgia – Riccardo Cocciante
  21. Un’Altra vita un altro amore – Christian
  22. Da da da I don’t love you you don’t love me aha aha aha – Trio
  23. Eye of the tiger – Survivor
  24. Survival – America
  25. Un’Estate al mare – Giuni Russo
  26. Disco Project – Pink Project
  27. Messaggio – Alice
  28. Flash in the night – Secret Service
  29. Solo grazie – Giuseppe Cionfoli
  30. Rosanna – Toto
  31. Ska chou chou (82) – Claudio Cecchetto
  32. Non sono una signora – Loredana Bertè
  33. Don’t you want me – The Human League
  34. Wordy rappinghood – Tom Tom Club
  35. Harden my heart – Quarterflash
  36. Non stop twist – Kim and the Cadillacs
  37. Come vorrei – I Ricchi e Poveri
  38. Body talk – Imagination
  39. Lisa – Stefano Sani
  40. Blue eyes – Elton John
  41. Ping pong – Plastic Bertrand
  42. Sarà la nostalgia – Sandro Giacobbe
  43. Twist ’82 – Twist ’82
  44. Lamette – Donatella Rettore
  45. Eye in the sky – Alan Parsons Project
  46. You are a danger – Gary Low
  47. This time – Donatella Rettore
  48. Nisida – Edoardo Bennato
  49. She’s a lady – Richard Sanderson
  50. Aria di casa – Sammy Barbot
  51. Private investigations – Dire Straits
  52. E già – Lucio Battisti
  53. Vivi – Gianni Togni
  54. C’est la vie – Trix
  55. Pieno d’amore – Loretta Goggi
  56. Eva – Umberto Tozzi
  57. Lady Oscar – I Cavalieri del Re
  58. On the road again – Barrabas
  59. Momenti – Julio Iglesias
  60. Ti stringerò – Nada
  61. Che fico – Pippo Franco
  62. Physical – Olivia Newton-John
  63. Soli – Drupi
  64. Japanese boy – Aneka
  65. Thru’ these walls – Phil Collins
  66. Let’s groove – Earth, Wind and Fire
  67. Problemi – Marcella
  68. Per i tuoi occhi – Loredana Bertè
  69. Mi mancherai (Don’t walk away) – Marcella
  70. Sono un vagabondo – Julio Iglesias
  71. Love is in control (fingers on my triggers) – Donna Summer
  72. Io no – Anna Oxa
  73. Radio station – The Rockets
  74. L’Amour OK – Plastic and Nathalie
  75. Stars on 45 III (Stars on Stevie) [medley] – Stars on 45
  76. Marinaio – Gianni Morandi
  77. More than this – Roxy Music
  78. Marinai – Le Orme
  79. Soldi – Renato Zero
  80. Sei la sola che amo – Dario Farina
  81. Cuore bandito – Julie
  82. Fotostop – Claudio Cecchetto
  83. Accademia in classics – Accademia
  84. Sette fili di canapa – Mario Castelnuovo
  85. E non finisce mica il cielo – Mia Martini
  86. Body language – Queen
  87. Carbonara – Spliff
  88. Sogno della galleria – Franco Simone
  89. Heat of the moment – Asia
  90. Made in Italy – I Ricchi e Poveri
  91. Sei la mia donna – Mal
  92. Eye of the tiger – Nighthawk
  93. Morirò per te – Mina
  94. Romantici – Viola Valentino
  95. Abracadabra – Steve Miller Band
  96. Sola – Viola Valentino
  97. Vado al massimo – Vasco Rossi
  98. (The best part of) Breakin’up – Roni Griffith
  99. Strappacuore – Valentino
  100. Only you – Yazoo

Alcuni dei film nelle sale in quell’anno

  • Rambo Con Sylvester Stallone, Richard Crenna, Brian Dennehy, Bill McKinney, Jack Starrett
  • Blade Runner Con Harrison Ford, Rutger Hauer, Sean Young, Edward James Olmos, M. Emmet Walsh
  • E.T. – L’extra-terrestre Regia di Steven Spielberg
  • Vieni avanti cretino Regia di Luciano Salce. Con Lino Banfi, Franco Bracardi, Moana Pozzi, Michela Miti, Mimmo Poli.
  • Attila, flagello di Dio Con Diego Abatantuono, Rita Rusic, Angelo Infanti, Francesco Salvi, Toni Ucci
  • Il tempo delle mele 2 Con Claude Brasseur, Sophie Marceau, Brigitte Fossey, Lambert Wilson, Denise Grey
  • Eccezzziunale… veramente Con Massimo Boldi, Stefania Sandrelli, Diego Abatantuono, Clara Colosimo, Yorgo Voyagis
  • Amici miei – Atto II Regia di Mario Monicelli. Con Ugo Tognazzi, Philippe Noiret, Renzo Montagnani, Gastone Moschin, Adolfo Celi.
  • La cosa Regia di John Carpenter. Con Kurt Russell, Wilford Brimley, T.K. Carter, David Clennon, Keith David
  • Borotalco Regia di Carlo Verdone. Con Carlo Verdone, Angelo Infanti, Eleonora Giorgi, Moana Pozzi, Elisa Mainardi.
  • Rocky III Regia di Sylvester Stallone. Con Sylvester Stallone, Talia Shire, Burt Young, Carl Weathers, Burgess Meredith
  • Conan il barbaro Con Arnold Schwarzenegger, James Earl Jones, Max von Sydow, Sandahl Bergman, Ben Davidson
  • La casa stregata Con Renato Pozzetto, Gloria Guida, Lia Zoppelli, Fernando Cerulli, Rita Forzano.
  • Pink Floyd – The Wall Regia di Alan Parker. Con Bob Geldof, Christine Hargreaves, James Laurenson, Eleanor David, Kevin McKeon
  • Tron Regia di Steven Lisberger. Con Jeff Bridges, Bruce Boxleitner, David Warner, Cindy Morgan, Barnard Hughes
  • La scelta di Sophie Con Kevin Kline, Meryl Streep, Peter McNicol, Peter MacNicol, Josef Sommer.
  • In viaggio con papà Regia di Alberto Sordi. Con Alberto Sordi, Carlo Verdone, Edi Angelillo, Ugo Bologna, Ester Carloni.
  • 48 ore Con Nick Nolte, Eddie Murphy, James Remar, Annette O’Toole, Frank McRae
  • Vado a vivere da solo Con Jerry Calà, Lando Buzzanca, Elvire Audray, Francesco Salvi
  • Una commedia sexy in una notte di mezza estate Regia di Woody Allen. Con Mia Farrow, Tony Roberts, Woody Allen, José Ferrer
  • Poltergeist – Demoniache presenze Regia di Tobe Hooper. Con Craig T. Nelson, Jo Beth Williams, Dominique Dunne, Heather O’Rourke, Zelda Rubinstein
  • Paradise Con Phoebe Cates, Willie Aames, Richard Curnock
  • Tootsie Regia di Sydney Pollack. Con Dustin Hoffman, Jessica Lange, Charles Durning, Teri Garr, Geena Davis
  • Grand Hotel Excelsior Con Enrico Montesano, Carlo Verdone, Eleonora Giorgi, Adriano Celentano
  • Scusate il ritardo Regia di Massimo Troisi. Con Giuliana De Sio, Lello Arena, Massimo Troisi, Lina Polito
  • Ricchi ricchissimi praticamente in mutande Con Edwige Fenech, Pippo Franco, Lino Banfi, Renato Pozzetto
  • Missing – (Scomparso) Regia di Constantin Costa Gavras. Con Jack Lemmon, Sissy Spacek, Melanie Mayron
  • Bingo Bongo Con Adriano Celentano, Felice Andreasi, Carole Bouquet, Enzo Robutti
  • Victor Victoria Con Robert Preston, James Garner, Julie Andrews, Lesley Ann Warren, John Rhys-Davies
  • Grease 2 Con Michelle Pfeiffer, Sid Caesar, Maxwell Caulfield, Tab Hunter, Dody Goodman
  • Il conte Tacchia Regia di Sergio Corbucci. Con Enrico Montesano, Vittorio Gassman, Paolo Panelli, Lia Zoppelli, Claudio Gora
  • Cinque giorni, un’estate Regia di Fred Zinnemann. Con Lambert Wilson, Sean Connery, Betsy Brantley
  • Pappa e ciccia Regia di Neri Parenti. Con Paolo Villaggio, Lino Banfi, Milly Carlucci, Ennio Antonelli
  • Banana Joe Regia di Steno. Con Bud Spencer, Gianfranco Barra, Giorgio Bracardi, Enzo Garinei, Nello Pazzafini
  • Firefox – Volpe di fuoco con Clint Eastwood
  • Ad ovest di Paperino Regia di Alessandro Benvenuti. Con Athina Cenci, Francesco Nuti, Alessandro Benvenuti, Renato Scarpa
  • Io so che tu sai che io so Regia di Alberto Sordi. Con Monica Vitti, Alberto Sordi, Isabella Bernardi, Claudio Gora, Micaela Pignatelli
  • Un anno vissuto pericolosamente Regia di Peter Weir. Con Sigourney Weaver, Linda Hunt, Mel Gibson, Michael Murphy, Bill Kerr
  • L’aereo più pazzo del mondo… sempre più pazzo
  • Delitto sotto il sole Regia di Guy Hamilton. Con Peter Ustinov, James Mason, Jane Birkin, Colin Blakely, Nicholas Clay
  • Bomber con Bud Spencer
  • Un sogno lungo un giorno Regia di Francis Ford Coppola. Con Frederic Forrest, Raul Julia, Teri Garr, Nastassja Kinski, Harry Dean Stanton
  • Io, Chiara e lo Scuro Regia di Maurizio Ponzi. Con Francesco Nuti, Giuliana De Sio, Marcello Lotti
  • Testa o croce Regia di Nanni Loy. Con Nino Manfredi, Renato Pozzetto, Mara Venier
  • Spaghetti House con Nino Manfredi
  • Madonna che silenzio c’è stasera Regia di Maurizio Ponzi. Con Francesco Nuti, Massimo Sarchielli, Edi Angelillo, Francesco Nuti
  • Bonnie e Clyde all’italiana Regia di Steno. Con Paolo Villaggio, Ornella Muti, Jean Sorel, Loris Bazzocchi
Annunci