L’approccio della Nuova Medicina Germanica alla guarigione, condivide la stessa filosofia delle terapie centro personali, usate ampiamente nella psicoterapia e nelle tecniche alternative di salute mentale.

L’idea alla base di questo approccio è quella per la quale non è il terapeuta che guarisce, ma il suo ruolo è quello di supportare la persona in modo che essa possa creare le circostanze adatte alla sua auto-guarigione.

Le terapie centro-personali, anzitutto, sembrano non avere una struttura, quindi appaiono inefficaci a coloro che hanno sempre saputo che per condizioni gravi come il cancro o il diabete, ci voglia qualcosa di “serio” come chemioterapia, chirurgia e/o radioterapia, oppure che si debba ricorrere all’uso di farmaci per tutta la vita. Tuttavia, la NMG ci dice che alla vera guarigione non si giunge riparando l’organismo, che crediamo essersi guastato o essere stato prodotto malamente.

Ora sappiamo che i sintomi della malattia sono un segno evolutivo, una risposta biologicamente appropriata a specifiche situazioni che si verificano durante la vita. La vera soluzione ai sintomi di malattia è pertanto cercare di risolvere le situazioni, non ristrutturare il proprio organismo.

Ciò che gli operatori delle terapie centro-personali fanno è creare un ambiente confortevole e adeguato, in cui la persona abbia lo spazio e la quiete necessaria per visualizzare la particolare situazione conflittuale alla base del proprio disagio. Dopo avere imparato le Cinque Leggi Biologiche relative a malattia e guarigione, la persona necessita fare attenzione alla situazione attuale, nella mente, nel corpo e nello spirito, in funzione di vedere come l’organismo risponde alle sue condizioni qui ed ora.

Per fare ciò, un operatore di terapie centro-personali guida la persona – senza pregiudizi, senza condizioni, con empatia e naturalezza – aiutandola a considerare la propria situazione, tornando sulle emozioni e sulle parole espresse dalla medesima.
L’operatore della NMG vede la persona come una buona persona, i cui problemi sono esattamente quelli che lo stesso operatore avrebbe avuto “se avesse camminato per qualche miglio nelle stesse scarpe dell’assistito”. Perciò l’operatore percorrerà metaforicamente alcune miglia nelle scarpe del suo assistito, mostrandogli il modo con cui le leggi biologiche hanno fatto la loro parte.
Questo approccio nell’aiutare la persona a trovare la soluzione ai suoi problemi, comporta che tali soluzioni saranno le più efficaci, saranno le soluzioni vere e possibili per quel particolare momento. Le soluzioni ai suoi problemi giungeranno dalla buona filosofia creata dalla persona stessa per se stessa, non dalla convinzione che corpo e cervello siano difettosi e che non facciano un lavoro abbastanza buono per prendersi cura di sé.

Praticare la terapia centro-personale autonomamente

Non ci sono ragioni per le quali la persona non possa diventare il terapeuta di se stessa. Tutto quello che deve possedere è l’attitudine a volere comprendere ed a guarire, le corrette informazioni per capire cosa sta succedendo e la corretta prospettiva su se stessa e sulla propria condizione per vedere cosa accadrà.

Questo sito web fornisce una conoscenza di base delle leggi biologiche. L’auto-guarigione richiede l’abilità della consapevolezza, in modo da avere una prospettiva imparziale sulla situazione, invece di perdersi in essa.

Apprendere la Consapevolezza fornirà rapidi risultati nella guarigione, in quanto la consapevolezza mentale è in grado di contribuire a rilassarsi e aiuta a prendere coscienza dei conflitti che è necessario risolvere. Ci sono molti modi altamente efficaci per imparare a diventare più consapevoli ed esserlo nella vita quotidiana. La persona ne potrà beneficiare in molti modi, potendosi sentire più sana mentalmente, fisicamente e spiritualmente.

La Medicina Ayurvedica (Ayurveda) è un sistema olistico di guarigione che si è evoluta tra i saggi Brahmin dell’antica India, circa 3000-5000 anni fa. L’Ayurveda riconosce il fatto che alla fine tutta l’intelligenza e la saggezza scorrono da una fonte assoluta. Filosoficamente, l’Ayurveda è molto simile alla Nuova Medicina Germanica, il cui obiettivo è quello di promuovere una vita felice e sana, nel profondo rispetto delle leggi biologiche della natura.
L’Ayurveda descrive tre energie fondamentali universali (Vata, Pitta e Kapha) che regolano tutti i processi naturali, sia a livello macrocosmico che microcosmico. Vale a dire che le stesse energie che producono effetti diversi nelle galassie e nei sistemi stellari, si applicano alla fisiologia umana.

La Medicina Tradizionale Cinese, con i suoi 3000 anni di storia, tratta il corpo umano sulla base della comprensione olistica dell’universo, come descritto nel Taoismo. La medicina tradizionale cinese ha lo stesso approccio filosofico alla guarigione della NMG, guardando alla persona come un tutto inscindibile, valutando le risposte corporee della persona attraverso l’analisi dei sintomi, confrontando poi l’individuo con le sue esperienze particolari. La diagnosi clinica e il trattamento nella medicina tradizionale cinese si basano prevalentemente su YIN-YANG e Cinque Elementi, le cui teorie si applicano ai fenomeni ed alle leggi della natura, per lo studio delle attività fisiologiche e dei cambiamenti patologici del corpo umano e delle interrelazioni tra le sue varie componenti.

Guarire con l’energia è la pratica che impiega l’energia che attiva la vita dell’universo. Tutto ciò che è vivo contiene energia e la irradia. In giapponese si chiama “ki”, i cinesi la chiamano “chi”, gli Indù “prana” e i testi cristiani la chiamano luce. Questa pratica viene chiamata anche Reiki, un meraviglioso metodo di guarigione olistica che può migliorare la mente, il corpo e l’anima. La Reiki terapia si concentra direttamente sugli schemi di energia: l’aria, il respiro, il vento, il soffio vitale, l’essenza vitale – l’energia di attivazione dell’universo. Si invita alla visita del sito Yellow Tang Healing per saperne di più su come inserire questa pratica di guarigione nella vita della persona.

La Guarigione Spirituale, come la Reiki terapia, contatta l’essere non fisico che è di gran lunga la parte “più vasta” della persona – Spiritual How-To.
La Guarigione Spirirtuale si espande alla definizione della forza vitale al di là di di Ki, Prana, Chi e luce e mostra il modo di facilitare la guarigione attraverso l’accettazione che questa forza vitale è infusa attraverso tutta la materia e il movimento ed è nota anche come Dio. Nel suo significato di base, lo “spirito” è il “respiro”, l’atto del respirare è l’atto dell’inspirazione. In effetti questa è la base di tutte le esperienze, comprese la malattia e la guarigione.

L’Omeopatia è un sistema medico completo, sviluppato in Germania più di 200 anni fa. Il principio dei simili (o “simile cura il simile”) è il principio centrale omeopatico, il che significa che un sintomo di malattia può essere sostituito dall’ingestione di una (quantità molto piccola di una) sostanza, che produce sintomi simili in persone sane. Gli omeopati trattano le persone in base alla genetica ed alla cronologia della salute personale, tipo di corporatura e attuali sintomi fisici, emotivi e mentali. Poiché il trattamento omeopatico è impercettibile, è spesso sovrastato dai trigger mentali e dalla resistenza psichica della persona. Pertanto questo trattamento è maggiormente efficace nei bambini piccoli, negli animali e in chiunque altro che non abbia adottato il convenzionale sistema occidentale di credenze mediche che considerano il corpo come una “macchina imperfetta”.

I Rimedi fitoterapici possono essere molto più efficaci dei farmaci di sintesi nel trattare i sintomi di guarigione e di conflitto attivo. Proprio come la Natura fornisce una varietà di cibi diversi per il nostro nutrimento, essa fornisce una varietà di piante medicinali (e animali) che hanno un effetto di bilanciamento più intenso sul corpo. Le erbe possono essere impiegate come trattamenti topici, ingeriti come cibo o bevande, o anche solo essere respirate come essenze odorose (aromaterapia). Come tutte le sostanze naturali biologiche, le erbe hanno proprietà miste ed esercitano il loro potere non solo direttamente sulla chimica del cervello, ma posseggono anche effetti tonici complessivi.

La Medicina Naturopatica è un distinto sistema di assistenza sanitaria che unisce le moderne conoscenze scientifiche con le forme mediche tradizionali e naturali. La filosofia naturopata è quella di stimolare il potere di guarigione del corpo e trattare la causa sottostante della malattia. I sintomi della malattia sono visti come segnali d’allarme di un cattivo funzionamento del corpo e di abitudini di vita sfavorevoli. La Medicina naturopatica enfatizza il concetto di malattia come processo piuttosto che come entità.

La Guarigione Sciamanica è essenzialmente una ricostruzione spirituale, che ripristina parti perdute dell’anima e rimuove blocchi spirituali e mentali. Essa riporta la persona a ciò che aveva pieno titolo di essere. Anche se la guarigione sciamanica lavora con l’anima, guarisce in genere le emozioni, la psiche e il corpo, anche perché tutto è interconnesso. I guaritori sciamanici lavorano velocemente e con forza, collegandosi con realtà non ordinarie, chiedendo la guarigione della persona. Tutte le modalità di guarigione sono a disposizione per un guaritore sciamanico, ma le tre più comunemente usate sono il recupero dell’anima, il recupero del potere animale, e l’estrazione.

La Guarigione con il suono. Il cervello umano vive in costante equilibrio dinamico tra l’input sensoriale e l’azione motoria. Una grande porzione della corteccia cerebrale è rappresentata dalla porzione uditiva. A differenza della visione, non possiamo spegnere questo input sensoriale tridimensionale, multi-livello. Per questo motivo, molte persone soffrono significativi problemi di salute mentale, legati al caos costante che può sopraffarle se sono sottoposte a stimoli uditivi troppo violenti. Metodi di guarigione sonora si basano sulla consapevolezza vibrazionale e utilizzano tecniche come la risonanza, la psico-acustica, le armoniche, il chakra e il mantra.

Lo Yoga della Risata. Quando si riceve una battuta scherzosa, in quel momento si è pieni di vita. Questa è la chiave per accedere ai benefici del “pensiero positivo”, perché ridere offre uno stato di rilassamento che è l’opposto dello stress. Infatti c’è una pratica yoga tutta basata sul ridere come percorso per la completezza; da un’idea del Dr. Madan Kataria di Mumbai in India, che ha aperto il primo Club delle Risate in un parco il 13 marzo 1995, oggi in tutto il mondo il fenomeno ha portato all’apertura di più di 6000 Club delle Risate in circa 60 paesi. Non c’è nemmeno bisogno di sentire una barzelletta, basta iniziare a ridere e percepire il respiro della guarigione che presto comincerà a infondersi nel corpo.

L’Arte Terapia è una forma di terapia espressiva che utilizza qualsiasi materiale per produrre arte. L’Arte Terapia combina le tradizionali teorie e tecniche psicoterapeutiche, con la comprensione degli aspetti psicologici del processo creativo. Questa tecnica fornisce un approccio centrato sulla persona, permettendo, supportando ed incoraggiando la persona ad esprimere i loro stress ed i loro pensieri, senza la necessità di usare le parole. L’Arte terapia funziona sia fornendo alla persona la versione piacevole dell’espressione creativa, sia fornendo al terapeuta il simbolismo non-verbale inserito nel prodotto creato.

Quando usare la Medicina Convenzionale invece della Terapia Centro-Personale

Ogni volta che si hanno sintomi acuti o inizi di sintomi acuti, in particolare quelli legati a una crisi di guarigione, è consigliabile visitare un pronto soccorso di un ospedale. In alcune situazioni è necessario un forte antibiotico, una iniezione di cortisone o di adrenalina, un primo soccorso per rimuovere gravi ostruzioni, fermare emorragie. La medicina convenzionale è la prima scelta per modificare le anomalie anatomiche che minacciano la respirazione, la circolazione, ecc.
La NMG è una scelta fondamentale per raggiungere la guarigione, ma non bisogna essere stolti e integralisti al punto di rischiare la vita.

Annunci