Uno dei guai peggiori che possano capitare ad uno strumentista, nel corso di un intervento videoassistito, è la conversione laparo/toracotomica, per alemno due motivi:

  • la diversità dello strumentario
  • la fretta del chirurgo

Perchè si converte un intervento videoassistito?

  • Perché c’è un sanguinamento non dominabile
  • Perché il chirurgo si trova davanti a difficoltà tecnico/anatomico che non gli permettono di proseguire l’intervento
  • Perché l’anestesista impone la conversione a seguito di difficoltà anestesiologiche aggravate dalla tecnica chirurgica

La prima ragione è la più importante e la più difficile da gestire, mentre le altre due sono meno impellenti e facili da organizzare.

Continua a leggere –>

Principi Generali
Giorgio Beltrammi