manuale

Ho finito da pochissimo di leggere il primo volume della triade scritta dal Dr. Marco Pfister ed edito da SecondoNatura Editore.
È un opera di elevata importanza, dal piglio pratico, applicativo delle 5 Leggi Biologiche.
Si fa particolare accenno e si tratta in modo particolare la questione della professionalità degli operatori. L’autore ha posto molta enfasi sulla formazione adeguata degli operatori e traspare il timore che vi siano professionisti che, con la scusa di curare ciò che la medicina ufficiale non riesce a sanare, trattino impropriamente e pericolosamente le persone “ammalate”. È un timore fondato, ma ho avuto la netta sensazione che il ripetere così frequentemente questo concetto, sembra quasi un atto pubblicitario ai corsi di formazione di cui l’autore è organizzatore e tenutario.
Comunque la lettura è abbastanza scorrevole ed efficace, con diverse decine di rimandi a fondo pagina per allargare l’impatto conoscitivo.

Particolarmente interessante è il capitolo “Incertezze e possibilità applicative delle 5LB” dove l’autore dice, fuori dai denti, quali siano i limiti (pochissimi) dell’applicazione vera delle 5LB e i fraintendimenti (molti) al riguardo delle medesime. È una disamina sincera, pratica, vera su quanto fango sia stato gettato sulle 5LB a causa di una interpretazione “disinvolta” dei suoi concetti.

Ottima l’illustrazione e la spiegazione delle 5LB, con numerose immagini che mostrano la semplicità e la dimostrabilità delle medesime. Particolarmente interessante il discorso sulle multi-conflittualità e sulle diversità fasiche all’interno di una pluriconflittualità, che poi rappresenta la realtà delle cose. È assai improbabile che una persona viva un solo conflitto per volta e Pfister analizza come le cose si complichino quando la persona mostri segni di conflittualità multiple in diverse fasi delle medesime. Importante!

Altro bel discorso, molto pratico in verità, è quello relativo alla “urgenze soggettive” ed alle “urgenze oggettive“, dove la discriminazione tra le une e le altre, permette non solo di capire come sia la situazione della persona, ma cosa sia meglio fare prima e ciò che sia possibile rimandare, sempre nell’interesse dell’individuo. A questa parte si unisce poi quella relativa all’approccio medico-clinico e terapeutico, dove si enfatizza molto l’uscita dall’ipnosi diagnostico/prognostica e dalle credenze a-scientifiche.
Per aiutare a capire come l’operatore compia adeguatamente il proprio mandato, l’autore inserisce un esempio pratico di come debba procedere la valutazione utile della condizione clinica specifica ed è una parte molto utile. A ciò si unisce una interessante parte dedicata alla terapia vera e propria, con l’analisi degli errori e delle illusioni terapeutiche convenzionali e l’analisi dell’accompagnamento terapeutico adeguato ed efficace.

Estesa è l’illustrazione di un caso pratico che l’autore descrive in modo particolareggiato, raccontando la storia di una persona che, manifestando un carcinoma rino-faringeo, sprofonda in una palude di violenza diagnostico-prognostico-terapeutica, per poi riuscire con successo a capire come, quando e perché abbia avuto quella manifestazione naturale e tutte le altre a corredo. L’autore illustra accuratamente non solo le ragioni della manifestazione primaria, ma anche di tutte quelle indotte dal terrorismo medico convenzionale che colpisce migliaia di persone, oggi nelle mani della medicina a-scientifica convenzionale.

Devo dire che ho speso bene i miei soldi e che l’opera rappresenta un must per tutti coloro che vogliono approfondire le proprie conoscenze riguardanti la NMG.
Per questo devo fare i complimenti al Dr. Pfister e ringraziarlo per l’aver voluto condividere la sua esperienza.