di Susanna Pezzoni

Nulla è ovvio.Un pò mi infastidiscono coloro che trovano tutto “ovvio”……..Ovvio.
Ma che c’è di ovvio nella vita? A pensarci bene nulla; è ovvio ciò che impariamo a comprendere, ma fino a che non lo comprendiamo è incomprensibile, perfino oscuro.
Quasi sempre accade che ciò che a noi appare “ovvio” sia per gli altri assurdo e anzi direi che è la Vita stessa a non essere mai “ovvia”: Non è “ovvio” nascere, non lo è crescere e diventare adulti e non è neppure “ovvio” che si muore quando si invecchia: spesso si muore prima.
Non si può credere che l’intera Esistenza sia “ovvia” e neppure comprendo come si possa credere che “ovviamente” ci attenda una vita ultraterrena, e questa che sarebbe l’anticamera,la sala prove?
Nulla è “ovvio”; non è “ovvio” che si venga Amati e neppure odiati; non è “ovvio” che tutti prima o dopo s’Innamorino, c’è chi trascorre un’intera esistenza da “incapace d’Amore”.
Nessuna Donna e nessun Uomo sono “ovviamente” migliori giunti “ad una certa eta’”, spesso peggiorano e non è “ovvio” che ci si Innamora del Principe azzurro, talvolta si preferisce baciare il Rospo che se tutto va bene si trasforma in un Uomo con pregi e difetti e non è “ovvio” che i pregi ci facciano perdonare i difetti.
“Ovvio”……..
Nulla è “ovvio”, ma naturalmente non facciamolo sapere a chi crede che tutto lo sia perché “ovviamente” potrebbe non reggere la delusione…………

Susi

Annunci