Questo è il contenuto di un post pubblicato da me in un gruppo di FaceBook.

Studiare la NMG e le 5LB, conoscerne le implicazioni che seguono alla loro comprensione, osservare le risposte del proprio corpo, riconoscere le correlazioni tra le 5LB e osservare le sofferenze dell’attuale umanità, lascia amarezza. Constatare quale sia ormai la distanza tra il genere umano civilizzato e la Natura, mi lascia decisamente amareggiato.
In questo gruppo ci accarezziamo, ci estasiamo nella nostra ritrovata, bella libertà, ci entusiasmiamo per le testimonianze e le corrispondenze e, mi sembra, ci sentiamo più ricchi dentro…
…ma la fuori…
…nel mondo vero…!

Da operatore della Medicina Ufficiale e della Sanità Pubblica, posso dire che l’ignoranza è sovrana, che non si tratta solo di ignoranza conoscitiva, ma proprio di ignoranza nei modi di interagire con persone che hanno visioni alternative del capitolo primario del grande libro dell’esistenza, la salute.
Non solo le persone non sanno, ma deridono chi ha una conoscenza allargata ed anche quando rimangono vittime delle “diaboliche malattie”, si adeguano al sistema e si lasciano stuprare da protocolli tossici di riesacerbata violenza. Direi che il conflitto di svalutazione tra l’essere umano e il “sistema medicina” è totale. Le persone sono disossate, pressoché totalmente plasmabili dal “sistema medicina”.
Lo sono per le solite credenze, per l’aver confuso Dio con la Natura, per il continuare a credere a “benigno e maligno”, per l’assurda, ignobile e irriconoscente convinzione che l’uomo è al centro di un attacco costante il cui mandante è chi l’ha messo al mondo, cioè la Natura. L’uomo di oggi è si al centro di una continua serie di attacchi, ma il mandante non è certo la Natura, ma egli stesso.
La visione ipnotica del “brutto male” è completa di ogni dettaglio ed è convincente e la conoscenza, quella vera, ampia, deve difendersi. Ma che cazzo di mondo è questo?

Cattiva informazione, mala-informazione ecco gli agenti del dolore. Sono alla base di questo incredibile, infernale meccanismo. A tal proposito voglio citare la disinformazione portata avanti da:

Sono fonti di disinformazione velenosa, irritante, ignorante, fuorviante, faziosa e perniciosa.
Cosa possiamo fare in più di quello che stiamo facendo?
Io, nel mio piccolo faccio un pochino di informazione, chi di voi fa la stessa cosa?

Annunci