In una discussione in privato, con un’amica, su Facebook, lei mostrava una certa curiosità riguardo alla NMG ed alle 5LB; curiosità destata dalle mie risposte ad un suo post, in cui chiedeva consigli e punti di vista su uno stato di salute.
Ho cercato di spiegare le ragioni del disagio chiamato “malattia” ed ho cercato di farlo nel modo più semplice, usando parole dirette, semplici ed indicandole anche un piccolo lavoro fatto da me, che cercasse di aprirle la strada verso la comprensione della rivoluzione culturale e sanitaria, avviata dal Dr. Hamer.
Non ci sono riuscito o solo molto parzialmente.

Lo capisco!
Per chi ha compreso una cosa rivoluzionaria e mette da parte tutto quello che crede la maggior parte della gente, sembra impossibile non riuscire a farsi capire e ancora più difficile accettare il fatto che gli altri non capiscano. Ma gli altri possono non capire, possono non riuscire a fare quel balzo che li porta al di là dello steccato fatto di convenzioni, convenienze, verità fasulle o incomplete.
Non è facile buttare alle spalle tutto quello che si è appreso e non è facile resistere agli attacchi interni delle proprie convinzioni.
A ben pensarci Hamer ha spalancato la porta verso un mondo estremamente diverso, direi opposto. È come se la persona dovesse attraversare lo specchio in cui si guarda per entrare nel mondo di là, il mondo riflesso dallo specchio stesso.
Non è facile.

Per la maggior parte è impossibile; non solo, ma fa paura pensare di avere a che fare con un paesaggio e con una lingua completamente o parzialmente opposta.

Saggio è colui che accetta le altrui difficoltà; che comprende la titubanza; che condivide il dubbio; che si rende disponibile all’altrui rifiuto.
Nel corso degli anni, avendo avuto a che fare con altre questioni non convenzionali, ho imparato che è l’esempio a cambiare le persone, non il cercare di convincerle. Ho imparato che ci sono momenti in cui il nostro cervello e la nostra anima sono chiusi. Si bastano e non hanno bisogno di altro. E ci sono momenti in cui sono aperti ed hanno bisogno di qualcosa di nuovo e rivoluzionario. Non si bastano più.
Quanto durino questi momenti non si sa’. L’importante è rispettare i momenti di tutti.

Cambiare è difficile!

Annunci