Io lavoro in Sala Operatoria e vedo come si atteggiano e come si comportano le persone “pazienti” è un termine che detesto; prima di essere pazienti sono persone e rimangono unicamente persone prima di subire un intervento chirurgico. Le reazioni sono molto diverse da persona a persona, ma nella mia personale – e di certo opinabile – esperienza, ho potuto notare come in ognuna di queste manifestazioni si assiste alla lotta tra la coscienza, l’inconscio e la propria mentalità.Ci sono persone che piangono sommessamente la lotta tra la vergogna cosciente della propria debolezza e la paura inconscia. Altre si ammutoliscono e irrigidiscono la lotta tra il voler scappare coscientemente e la paura inconscia del predatore. Altre ancora serrano gli occhi per non vedere la lotta tra la realtà cosciente e la paura inconscia. Altri si vergognano di farsi vedere senza denti la lotta tra la dignità e il giudizio. Altri parlano nervosamente e ininterrottamente la lotta tra il voler affermare la propria forza cosciente e la paura inconscia, altri ridono convulsamente, ecc. ecc.

viaL'Anestesia e le 5LB – La Natura non crea sfigati!.

Advertisements