E mi manca il dopo,
quell’intimità dove si è orgogliosamente nudi,
a mostrare di se il proprio essere.
Nessun filtro, nessun pudore.
Solo affinità.

Quei momenti in cui si parla in superficie
di cose personali, ma anche di cose banali,
uno accanto all’altro a guardare il soffitto
ridendo in faccia al mondo ed a tutto.

Quei momenti in cui dell’altro
è allo scoperto persino il cuore
quando i corpi hanno già espresso il loro messaggio
ed ora parlano i pensieri, adorni di sorrisi, baci e solletico.

E si tace anche,
si respira piano per non disturbare un magico silenzio
e si appoggiano le mani nelle mani
su morbidezze bellissime.

Gli occhi si chiudono
i pensieri volano via, la coscienza se ne va
e rimane beatitudine
di momenti di amore e di pace.

Mi manca questo…
…anche questo.

Annunci