Nel corso delle lezioni tenute da Claudio Trupiano, nel Corso Base tenutosi a Bologna, svariate volte è uscita la parola Amore, specialmente nella descrizione degli SBS mesodermici ed ectodermici.
Amore…una parolina magica, importante, decisiva per la maggior parte di noi tutti.
Eppure la biologia fine a se stessa, le 5 Leggi Biologiche nella loro logica ed imperturbabile prevedibilità, nonché magnifica architettura, sembrano mal conciliarsi con quell’apoteosi di imprevedibilità e soggettività che si chiama Amore.

Credo che Claudio abbia fatto capire a tutti i suoi allievi, che al di la delle regole e della naturalezza della Biologia, l’Amore è inesorabile e rappresenta spesso, se non sempre, la prevenzione ed il trattamento di quelle che vengono impropriamente e ipnoticamente chiamate “malattie”.
A parte i conflitti puramente legati alla sopravvivenza materiale (boccone di cibo, aria, acqua, sensoriale), la restante parte dei conflitti si basano sostanzialmente sulla alterazione del messaggio d’amore che sostiene e motiva la vita stessa.

Amore e Biologia – La Natura non crea sfigati!.

Annunci