Quando le mani sono vuote
quando stringono solo l’aria,
ti ricordi di quando incrociavano altre mani
quelle mani che chissà dove sono.

Quando le mani sono calde
ma vuote
calde, ma senz’altre mani da stringere
allora anche il cuore è vuoto
pieno di calore
ma vuoto.

Calore che divampa
che vaporizza ogni sentimento
che trasforma in nuvole i ricordi
in pioggia la nostalgia.

Gli occhi non vedono
le mani non accolgono
il silenzio domina
giornate insipide
pensieri all’infinito.

Mani calde
da riempire d’Amore
da donare, da ricevere…
…ma vuote!