Ho acquistato, qualche giorno fa, un notebook della ASUS approfittando di un buon prezzo e in risposta alla rottura del mio laptop precedente. Questo nuovo giocattolo servirà alle mie prossime conferenze e date le dimensioni assai contenute, è proprio lo strumento adatto. Lo cercavo con una presa HDMI per poterlo connettere facilmente al mio proiettore.
Il laptop è di colore nero, elegante, sobrio e dalle caratteristiche di medio livello, ma con un difetto particolare…Windows®!
Non uso quel sistema operativo(?) da 11 anni e mezzo e non avevo certo intenzione di reiniziare ad usarlo per questa occasione, tuttavia l’ho avviato tanto per sincerarmi delle sue caratteristiche, nella remota (poi non confermata) ipotesi che in casa Microsoft™ si fosse arrivati a pensare prima all’utente piuttosto che ai guadagni ed ai “cattivi-sempre-in-azione”.

A parte l’avvio iniziale, dove sono richiesti vari configurazioni e settaggi di una lunghezza e lentezza un po’ scoranti, il sistema mostra la prima interfaccia (Metro) che non so nemmeno come definire…brutta? Inutile? Deprimente? Non so, aggiungete voi altri termini che identifichino qualcosa di veramente poco pratico e intuitivo.
Ho tentato di capire come si potesse usare con facilità, ma devo dire che è tutto fuorché facile, almeno per il mio modo di usare il PC, ormai aduso a Linux ed alla sua interfaccia che io definisco ideale.
Appena ho tentato di importare dei dati da una chiavetta USB, si respirava subito il clima di “caccia alle streghe” tipico di Windows®. Scansione antivirus che ho rifiutato. È subito comparsa la finestra di “ATTENTATO, ATTENTATO!!!”, una minaccia incombeva sul sistema e veniva proposta la scansione contro eventuali attacchi terroristici e nervini…MAVAFFANCULO! Ho importato i file ugualmente.

Poi ho tentato di installare Linux, cercando di affiancarlo a Windows®.
Per una sorta di maleficio non mi è stato possibile farlo. UEFI, Secure Boot ed altre amenità da psicopatici e stronzi, fanno si che il sistema non permette di avviare nient’altro che Windows®. La cosa in se mi fa alquanto incazzare.

Cari signori di ASUS e Microsoft™…IO compro il computer, spendo i MIEI soldi e USO IL COMPUTER COME CAZZO MI PARE, CON QUELLO CHE VOGLIO E PER GLI USI A ME PIÙ UTILI E PIACEVOLI e questo lo faccio con voi e senza di voi!
Dei vostri accordi di fedeltà ed economici non me ne frega nulla!

Ho comunque tentato di capire come fare una installazione di Linux in affiancamento a Windows®. Per farlo sono dovuto andare nelle impostazioni di sistema, proprio nell’anima basale del pc, per modificare i parametri di sicurezza, per disabilitare delle funzioni di chiusura, insomma cose non consuete e per certi versi pericolose. Ho impostato il pc in modo che fosse possibile avviarlo a partire dalla chiavetta USB dove era installato il sistema Linux. Ci sono riuscito, dopo svariati milioni di madonne beate e cristi in croce…ma…
…il bootloader (il software che gestisce le scelte di avvio) non vedeva la partizione creata con Linux, quindi l’avvio era forzatamente possibile solo con Windows®

Preso dai fumi della collera ho fatto l’unica scelta che in fondo volevo: via Windows® e spazio libero a Linux Mint 17.
Avviato nuovamente da chiavetta ho selezionato la scelta che Microsoft™ vorrebbe che il mondo evitasse: cancellare il contenuto del disco e installare Linux Mint.
Dopo 10, dico 10 minuti dall’avvio della installazione, il mio ASUS FM200 era finalmente libero dal più grande virus informatico di tutti i tempi, Windows®!
Bello, scattante, pienamente dotato di tutto quello che mi serve, Linux Mint 17 è ora l’unico Sistema Operativo che risiede nel mio notebook.
asus

Addio Windows®, a mai più arrivederci.
Ho perso la garanzia sul notebook? Ecchissenefrega!!!
Ora posso finalmente usare il mio giocattolo senza rotture di palle, senza rallentamenti, senza antivirus, senza contratti capestro, senza milioni di finestre che si aprono ogni volta che si va in rete.
Grazie a Clement Lefebvre per il suo sistema Linux così ben fatto!
Il motto di Linux Mint è “From freedom came elegance!” e lo consiglio a tutti coloro che si sentono liberi.
mint-desktop

Annunci