Manuele Baciarelli – autore del libro Enneagramma Biologico (Macro) – nell’ultimo corso ci ha instillato un importante compito esistenziale: trovare il progetto della nostra vita e completarlo.

Io credo che la maggior parte di noi non si faccia tante domande sulla propria vita, molti invece, raggiunta l’età dove si inizia a cercare di capire cosa si è combinato e quanto ancora resta da vivere, si fanno domande di questo genere:
Perchè sono qui? Cosa sono venuto a fare? Cosa ho fatto?
Se lo sappiamo, lo stiamo effettivamente facendo?

Vivere è una missione già difficile di per se… trovare il progetto della nostra vita, in un mondo di merda come questo è non solo difficile, ma tutto quello che ci circonda si sta impegnando per disorientarci.

Quindi alle difficoltà di scoprire il nostro progetto di vita, si aggiunge quella di riuscire a realizzarlo e questo per diverse ragioni:

  1. cominciare a prendere coscienza che esistiamo e viviamo la nostra vita che è unica. Non abbiamo un secondo tentativo, c’è questo e niente altro;
  2. individuare cosa ci distrae e capire quanto siamo attratti da questo;
  3. individuare ciò per cui vale veramente la pena vivere;
  4. capire se abbiamo sbagliato strada e quanto lontani siamo da quella giusta;
  5. capire se abbiamo vissuto e/o stiamo vivendo la vita nostra o quella che qualcun altro ha voluto vivessimo;
  6. capire cosa fare, cosa lasciare andare, cosa accogliere per seguire e completare il nostro bio-progetto;
  7. cambiare EFFETTIVAMENTE la propria vita.

Sei passaggi che richiedono impegno, intenzione e tre precise volontà:

  • conoscere come funziona la nostra vita non solo biologica, ma anche sociale. Come l’abbiamo costruita e anche come il nostro animale interiore la vorrebbe
  • comprendere le ragioni della vita, del vivere, come la viviamo e soprattutto come vorremmo viverla davvero. Comprendere le motivazioni del nostro attuale modo di vivere, i modi per poterla cambiare e cosa comportano i cambiamenti. Comprendere i segnali della vita, i suoi messaggi, il linguaggio della Natura; una capacità perduta da troppo tempo
  • agire, fare, mettere in atto il cambiamento. Guardare avanti, mai voltarsi indietro a rivivere e a rimpiangere il passato. Vivere il presente con piacere

Un progetto ha già in se il futuro.
Realizzarlo è un viaggio bellissimo.

Annunci