Tratto da: The Merck Manual of Diagnosis & Therapy, 19th Edition (2011)
Traduzione e adattamento di Giorgio Beltrammi

Il Cancro Colorettale (CRC) è estremamente comune. I sintomi includono sangue nelle feci o cambiamenti nell’alvo. Screening di diagnosi precoce (che non è prevenzione, n.d.t.) avviene con la ricerca del sangue occulto nelle feci. La diagnosi avviene con la colonscopia. Il trattamento è chirurgico, con la resezione colica e la chemioterapia per un trattamento multimodale (sebbene che la chemio non abbia alcuna funzione terapeutica n.d.t.).

Eziologia

Il CRC capita più spesso come trasformazione di polipi adenomatosi. Circa l’80% dei casi sono sporadici e il 20% hanno una componente ereditaria. Fattori predisponenti includono la colite ulcerativa cronica e la colite granulomatosa; il rischio di cancro aumenta con la durata di queste condizioni [2].
La popolazione con un’alta incidenza di CRC assume una dieta povera di fibre, con un contenuto elevato di proteine animali, grassi e carboidrati raffinati. I carcinogeni possono essere assunti direttamente con la dieta, ma sono più facilmente prodotti dall’azione batterica sulle sostanze alimentari o dalle secrezioni intestinali o biliari. L’esatto meccanismo è sconosciuto.
Il CRC si diffonde per diretta estensione attraverso la parete intestinale, per metastatizzazione ematogena, metastatizzazione dei linfonodi regionali, per diffusione perineurale e per metastatizzazione intraluminale [1].Cancro del colon – La Natura non crea sfigati!.


La Natura non crea sfigati
Testo divulgativo che tratta della Medicina di Hamer, la famosa e assurdamente contestata Medicina Biologica.
Il potere della Natura di mantenere in vita i propri figli, svelato in un’opera leggera, breve, chiara ed alla portata di tutti.
Acquista >
Annunci