Tratto da: The Merck Manual of Diagnosis & Therapy, 19th Edition (2011)
Traduzione e adattamento di Giorgio Beltrammi

Il cancro alla prostata è solitamente un adenocarcinoma. I sintomi sono rari fino a che l’uretra non si ostruisce. La diagnosi è suggerita dall’ecografia transrettale e dalla misurazione degli antigeni prostato-specifici con la conferma attraverso la biopsia. La prognosi, per la maggior parte degli uomini, specialmente se il tumore è localizzato o regionale, è molto buona; molti uomini muoiono con il cancro alla prostata piuttosto che a causa di esso. Il trattamento prevede la prostatectomia, la radioterapia, misure palliative (ormono terapia, radioterapia, chemioterapia) o, per uomini in tarda età o molto giovani, con una attenta sorveglianza.

Sintomi e segnali

Il cancro della prostata solitamente progredisce lentamente e raramente causa sintomi fino a quando è in stadio avanzato. Nella malattia avanzata, possono comparire ematuria e sintomi da ostruzione vescicale (minzione difficoltosa, esitante, fiacca o intermittente, senso di mancato svuotamento, gocciolamento finale). I dolori ossei possono risultare da metastasi osteoblastiche (comunemente alla pelvi, costole, corpi vertebrali).

Cancro alla prostata – La Natura non crea sfigati!.


La Natura non crea sfigati
Testo divulgativo che tratta della Medicina di Hamer, la famosa e assurdamente contestata Medicina Biologica.
Il potere della Natura di mantenere in vita i propri figli, svelato in un’opera leggera, breve, chiara ed alla portata di tutti.
Acquista >
Annunci