Tratto da: PasadoFuturo.com

Secondo la pagina web dell’American Cancer Society, i marcatori tumorali sono “sostanze che si trovano nel corpo quando c’è la presenza di un cancro. Si trovano più comunemente nel sangue e nell’urina, sebbene possano trovarsi nei tumori ed in altri tessuti. Possono essere prodotti dalle stesse cellule cancerose o essere prodotti dal corpo in risposta al cancro, tra le altre affezioni. La maggioranza dei marcatori tumorali consistono di proteine.
Esistono molti differenti marcatori tumorali. Alcuni sono visibili solo in un tipo di tumore, mentre gli altri possono trovarsi in molti tipi di malattia.”

È importante sapere che, secondo la medicina convenzionale, i marcatori tumorali in generale non sono per se stessi sufficienti per la diagnosi di cancro: “Per molte ragioni, i marcatori tumorali non sono sufficienti per determinare la presenza di cancro. La maggioranza di essi possono essere prodotti sia dalle cellule normali che da quelle cancerose. Talvolta, malattia non tumorali possono determinare un innalzamento del livello di certi marcatori. Può anche capitare che persone colpite dal cancro, non mostrino innalzamento dei narcatori.
Per queste ragioni, sono impiegati solo una parte dei marcatori tumorali da parte dei medici. Quando un medico osserva un innalzamento di alcuni marcatori, lo considererà in accordo con le condizioni cliniche e con la storia clinica della persona, tenendo conto di altre analisi di laboratorio e studi basate su immagini.”

La Nueva Medicina non nega mai i fatti, li interpreta, interpretazione che nella medicina convenzionale è basata su ipotesi, non su leggi naturali. Di conseguenza, la Nueva Medicina non nega il fatto indiscutibile che in certi tipi di cancro, i marcatori siano alterati.
Però questi fatti si spiegano in accordo con e nel contesto delle 5 Leggi Biologiche.

In linea di principio, si possono trovare marcatori tumorali in ogni crescita tumorale, il che implica:

  1. marcatori tumorali corrispondenti a tumori che crescono nella Fase Attiva degli organi di tipo endodermico e mesodermico cerebellare. Di conseguenza i livelli di questi marcatori tumorali indicheranno che il conflitto è in fase attiva.
  2. marcatori tumorali corrispondenti a tumori che crescono nella Fase di riparazione degli organi di tipo mesodermico recente ed ectodermico. Di conseguenza la presenza di certi livelli alterati di questi marcatori, indicherà che la fase di riparazione è in atto. Questo fatto è motivo di ottimismo e speranza per la persona.

Sorgente: Marcatori tumorali nella Nuova Medicina – La Natura non crea sfigati!