Alle pendici del Monte Amiata, nella parte sud della Toscana, precisamente ad Abbadia S. Salvatore, gli amici del Gruppo “Le Cinque Leggi Biologiche. Gruppo di studio Amiata” mi hanno messo a disposizione una ampia sala convegni munita di tutto, per avere modo di illustrare la grande eredità lasciataci dal Dr. Hamer, le 5 Leggi Biologiche.

Il panorama incantevole e una vegetazione lussureggiante e selvaggia, spinta da una primavera ormai iniziata, hanno reso questo week-end una piacevolissima esperienza. A tutto questo si è aggiunto un pubblico numeroso, interessato e interessante, tra cui Matteo Sinatti, psicologo e ipnotista di cui ho da poco recensito il libro “Parole che guariscono, parole che fanno ammalare”.
Al termine di questo convegno ho avuto l’orgoglio e il piacere di osservare volti soddisfatti, contenti di quanto ho avuto l’onore di esporre. Spero di aver indotto in quelle persone la voglia di approfondire, di verificare i concetti esposti, in modo da vivere gli eventuali disagi sotto una fonte luminosa di comprensione e accoglienza, piuttosto che nel buio insulso della paura.

Ma non è stata solo scienza. Convivialità di tavolate cordiali e di cibi buoni, insomma una bella breve vacanza…che si è conclusa con un inconveniente. Ho perso il treno per Ancona alla stazione di Orte e sono dovuto rimanere li per quasi 4 ore in attesa del mezzo successivo.
Come ho ribadito nel pomeriggio di ieri al convegno, per uscire da situazioni conflittuali è intelligente e utile cercare quel poco di buono e positivo che c’è anche nelle situazioni irritanti. Ho così avuto modo di scrivere l’articolo che state leggendo, ho letto il mio libro sui Fiori di Bach, ho gustato il mio Toscano.

Quindi un sentito Grazie a Simona, a Patrizia – organizzatrici del convegno e mie accompagnatrici lungo la tortuosa e bellissima strada che porta da Chiusi ad Abbadia S. Salvatore. Grazie a Elia, a Carlo a Gianni ed a tutti coloro che hanno partecipato a questo incontro di persone sveglie.
Alla prossima occasione🙂

Sorgente: All’ombra del Monte Amiata – La Natura non crea sfigati!