post-it-1La sensazione è di slegame,
ma non con qualcosa in particolare.
Sembra che tutti gli spinotti che mi tengono in contatto con le prese della vita, si siano scollegati.
I segnali che giungono o che dovrebbero giungere dal mondo, sono parziali, strani, mancano di quelle frequenze e quelle vibrazioni che mi permettono di vivere in stereo, a colori, a profumi, a sensazioni.

Le trasmissioni sono in mono, c’è solo un canale attivo e per certe sensazioni il segnale non giunge proprio.
È come se dall’altra parte non ci fosse piùnessuno.

Non ricevendo niente o ricevendo qualcosa che non riconosco, faccio una gran fatica a rispondere adeguatamente.
E quando non trasmetti bene, ricevi male, in un turbine che si autoalimenta, Un turbine di incomprensione e di isolamento.
Si, è come se fossi isolato, ma non ci sono oggettive ragioni perché questo corrisponda a verità. Le persone mi salutano, ma io non percepisco il solito calore che c’è in quel saluto.

Forse sono io che sono disfunzionante…
…oggi non ci sono.

Lasciate un messaggio, risponderò al più presto.