Sto ascoltando “Dogs of war” del notissimo gruppo inglese, di cui sono un appassionato ascoltatore.
Un brano grave come la guerra, come la distruzione, come il sangue che scorre in un evento catastrofico come la guerra.
Un brano incalzante, terribile come truppe che avanzano su territori devastati dal loro stesso avanzare.

Questa la forza dei Pink Floyd.
Saper trasportare chi ascolta negli angoli più luminosi e scuri del proprio cuore.
Musiche meravigliose e coinvolgenti.
Suoni che sorgono come il sole all’alba e come il sole, tramontano in una notte di sensazioni straordinarie e magiche.

Grandi musicisti, che con le note entrano in chi è in grado di lasciarsi aprire.
Musica piena di colore e dolore, di emozioni e di disperata voglia di vivere.
Musica eterna come il tempo.

La Musica dell’Anima.