Io sono un libero cittadino che in passato ha avuto necessità sanitarie per curare un disturbo che mi aveva colpito.
Come tutti mi sono rivolto al personale medico del Sistema Sanitario Nazionale che applica la cosiddetta “Medicina Convenzionale” o “Scientifica”.
Malgrado questa scelta i risultati sono stati pressoché nulli, pertanto mi sono rivolto alla cosiddetta “Medicina Complementare” o “Alternativa” o “Non convenzionale” esercitata da un medico che ha avuto la lungimiranza e l’apertura mentale di non rimanere ancorato alle conoscenze accademiche, espandendo le sue ad altri campi terapeutici.
La terapia propostami ed eseguita, ha funzionato rapidamente e radicalmente, inducendo in me non solo il benessere, ma la curiosità e la voglia di indagare su quel metodo.
Ora mi occupo anche di divulgazione di altre filosofie mediche, principalmente delle 5 Leggi Biologiche scoperte proprio da un Medico.

La mia salute ha quindi raggiunto uno stato di solidità e stabilità grazie anche a quel medico, che ha accolto l’intera mia persona per poterla far tornare a stare bene, impiegando metodiche che la Medicina Convenzionale si ostina a dichiarare “non scientifiche”.
Per quanto mi riguarda, il fatto che le metodiche impiegate non siano state – e non siano ancora – riconosciute dalla Medicina “scientifica” non ha modificato il risultato. Io sto bene ed è quello che conta.

E’ mia intenzione quindi, prendere le difese e manifestare tutto il mio appoggio a tutti i medici che, con nobiltà d’animo, spirito di ricerca ed amore per la conoscenza, hanno integrato ed integrano conoscenze mediche tradizionali e naturali nell’intento di fare ciò che sono chiamati effettivamente a fare: assistere al meglio i propri pazienti. L’unico vero mandato di ogni Medico.